#gioiellidilibri

Ma i libri sono fatti solo per leggerli?

E dopo che li abbiamo letti sono solo carta, amata o detestata o indifferente?

C’è una ragazza-signora che dalle pagine dei libri fa dei gioielli: Alfieri Jewel Design prende le pagine dei libri e ne fa dei piccoli dischi con cui compone collane, orecchini, bracciali.

Che sono uno diverso dall’altro e che possono avere un significato che conoscete solo voi (e magari, se lo regalate, la persona a cui lo donate).

Spesso, quando le interessa soprattutto la forma del gioiello, prende libri che nessuno vuole più. Libri indifferenti, libri abbandonati, a cui dà una nuova vita.

Altre volte, quando lo fa su commissione, sceglie invece i brani, le frasi, i dettagli di un libro e fa sì che volendo, ad esempio sugli orecchini, si possano ancora leggere: brani e frasi e dettagli amati, importanti, che hanno segnato un momento, un cambiamento, un’epoca.

E’ un modo per conservare la memoria, e nello stesso tempo per avere qualcosa di unico e inimitabile.

In un momento storico di eccessi e di spreco, in cui rischiamo di finire sommersi dai nostri rifiuti, in cui sembra che tutto sia stato inventato, fatto e disfatto, le persone che si prendono la briga di riutilizzare i materiali di scarto facendone qualcosa di bello sono secondo me doppiamente ammirabili.

 

— Articolo NON sponsorizzato. Solo la nostra passione può esserlo! :-)

Commenta per primo

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *