PerfectBook incontra Francesco Sole

Francesco Sole è un ventiseienne che scrive poesie conquistando milioni di lettori: riesce a parlare a un pubblico prevalentemente giovane parlando di emozioni in modo diretto e mettendosi in gioco, raccontando le proprie esperienze e la propria vita, ribadendo la forza dei ricordi anche quando evocano malinconia. Questo essere diretto ma gentile funziona, piace e contagia: alle sue presentazioni troviamo molti ragazzi, ma anche genitori e gente che si è sentita semplicemente toccata dai suoi versi. #Ti amo. #poesie è il suo ultimo libro edito da Mondadori, quello precedente aveva un titolo altrettanto ammiccante e zuccheroso, Ti voglio bene. #poesie. In libreria due best seller.

Francesco Sole #ti amoFrancesco ha iniziato come youtuber raccontando nei suoi video proprio emozioni e aneddoti di persone a lui vicine; scrive versi stilisticamente semplici e immediati, sempre con uno sguardo ottimista, racconta situazioni in cui talvolta il mondo delle emozioni pare in antitesi con il mondo reale caratterizzato da fretta e poca attenzione: “Scrivo perché voglio celebrare l’unione, il fatto che tutti noi siamo semplici e uguali perché le emozioni non devono dividere. Spesso il mondo ci abitua a non celebrarle o a non vederle” ha detto sul palco a Nizza Monferrato alla rassegna “Libri In Nizza” dove l’abbiamo incontrato (per la verità, già qualche mese fa…ma abbiamo approfittato del tempo anche per leggerlo).

Francesco Sole è un giovane che ad ogni presentazione invita i ragazzi a scrivere poesie e a parlare di emozioni, a dar voce a amicizie e amori, puntando proprio su quei sentimenti che sono ricambiati per non cadere dentro illusioni che fanno stare male. “Lascia perdere chi non ha il coraggio di declinare verbi al futuro (…) impara a scegliere invece di essere scelta” recita in “Resta single” nella raccolta Ti voglio bene. Versi che incontrano domande e pensieri dei teenagers ma che permettono a tutti di riflettere, pur nella semplicità, sull’importanza delle relazioni. Chiudiamo con una frase riportata in #Ti amo: Francesco recita che “le persone se ne vanno dalla festa ma il modo in cui ci lasciano alla fine resta”; è così, gli incontri sono quelli che comunque lasciano un segno e a noi piace ascoltare chi parla e scrive di emozioni, il sale e il bello della vita.

Commenta per primo

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *